Il pensiero metodologico dell’Orff-Schulwerk

Le lezioni di musica del corso di propedeutica seguono il pensiero metodologico  nato dall’esperienza didattica del musicista tedesco Carl Orff.

Nell’Orff-Schulwerk (letteralmente “opera didattica di Orff”) la musica è a misura di bambino, accessibile tramite linguaggi semplici e costantemente impermeata dal concetto di “fare”. “Fare” musica, ovvero viverla fisicamente, in un’unione di musica, parola e movimento con una continua attenzione al ritmo. Usando le parole di Orff “Insegnare il ritmo è difficile. Il ritmo si può solo liberare, sprigionare… Ritmo non è un’entità astratta, ritmo è la vita stessa, ritmo agisce e provoca, è la forza che unisce linguaggio, musica e movimento”.

Durante le lezioni i bambini sono invitati a sperimentare la musica attraverso il movimento, la danza, la voce, la drammatizzazione e lo strumentario a percussione. Fare musica insieme, inoltre, sarà un’occasione per vivere momenti sociali nei quali lavorare per raggiungere un obiettivo comune, promuovendo così la collaborazione, il rispetto del proprio turno, la condivisione di spazi e oggetti in un’atmosfera di accettazione, pur mantenendo il rispetto di regole e convenzioni.

INSEGNANTI:

Related Projects